InfoSbor.com Pagina iniziale → I leader mondiali concordano di fermare la deforestazione e ridurre le emissioni di metano

I leader mondiali concordano di fermare la deforestazione e ridurre le emissioni di metano

(Attenzione! Questo testo è stato tradotto da un traduttore inesperto.
Gli errori sono possibili.
La fonte delle informazioni è qui: www.theguardian.com)

Lo storico accordo Cop26 impegna i paesi a ridurre le cause profonde delle emissioni di CO2. Più la "fine" dell'avocado


Martedì Boris Johnson presenterà l'accordo sulla deforestazione durante un evento a cui ha partecipato il presidente degli Stati Uniti Joe Biden.
La foto: Michael Mayhew/Sportsphoto/Allstar

I leader mondiali hanno concordato un accordo per fermare e invertire la deforestazione globale nel prossimo decennio come parte di un pacchetto multimiliardario per affrontare le emissioni di gas serra antropogeniche.

Xi Jinping, Jair Bolsonaro e Joe Biden sono tra i leader che si impegneranno a proteggere vasti territori oggi alla Cop26 di Glasgow.

Nel frattempo, Biden cercherà di evidenziare la sua "reputazione verde" presentando un piano d'azione per controllare il metano come il modo più efficace per affrontare la crisi climatica a breve termine.

A capo di un'alleanza di 90 paesi, tra cui per la prima volta il Brasile, svelerà oggi nuove misure normative per limitare le emissioni globali di metano del 30% rispetto ai livelli del 2020 entro la fine del decennio.

  • I principali produttori e consumatori di prodotti della deforestazione, tra cui Indonesia, Cina e Brasile, hanno incluso i loro nomi nell'evento, che mira a ridurre la seconda fonte di emissioni di gas serra.
  • Le proposte dettagliate del metano degli Stati Uniti potrebbero rivelarsi uno dei successi duraturi di Cop26 a Glasgow, dove Biden annuncerà il suo piano d'azione.
  • Lunedì, Biden ha invitato altri leader mondiali a passare all'energia pulita e ha promesso che gli Stati Uniti "daranno l'esempio".

La California ha legalizzato l'erba cinque anni fa. Perché il mercato illegale è ancora fiorente?


Gli elettori della California hanno approvato l'iniziativa di voto per la legalizzazione della cannabis del 2016.
La foto: Richard Vogel/AP

Cinque anni dopo la legalizzazione della cannabis, la California è inondata dai segni di un'industria chiaramente in forte espansione.

Ma dietro la facciata sgargiante, la legalizzazione della produzione di erbe rimane lontana dal settore rispettoso della legge e fiorente tanto sperato. In effetti, è un disastro.

La legge, attraverso un voto degli elettori, è stata approvata nel novembre 2016, legalizzando così la marijuana ricreativa. Ma oggi la stragrande maggioranza del mercato rimane sotterranea - circa l'80-90%, secondo gli esperti.

Poiché questa legge del 2016, nota come Proposition 64, ha conferito alle municipalità il potere di vietare la marijuana come meglio credono, la maggior parte delle città e delle contee non consente ancora la vendita di cannabis, il che frena la crescita del mercato legale.

  • Cos'altro contribuisce alla prosperità del mercato illegale? Gli imprenditori affermano che tasse elevate, licenze limitate e costosi costi normativi hanno reso il mercato legale irraggiungibile.
  • In che modo le persone autorizzate a vendere cannabis restano a galla? Per ora, l'unico modo in cui le aziende legali con una licenza governativa possono affermare di poter rimanere redditizie è rimanere un piede nel mercato illegale e senza licenza.

Il senatore repubblicano Josh Hawley è preoccupato che il femminismo abbia spinto gli uomini verso "la pornografia e i videogiochi".


"Mentre la sinistra può celebrare questo declino degli uomini, io personalmente non posso unirmi a loro".
La foto: Reuters

Gli sforzi per combattere la mascolinità tossica negli Stati Uniti hanno portato gli uomini a consumare più pornografia e a giocare a più videogiochi, ha detto il senatore del Missouri Josh Hawley in un discorso a un gruppo repubblicano.

Parlando alla National Conference of Conservatism di Orlando, in Florida, Hawley ha sollevato la questione della "mascolinità", che secondo lui è stata criticata, e ha incoraggiato gli uomini a tornare ai ruoli maschili tradizionali.

Un sostenitore di Donald Trump che è noto per aver alzato il pugno a sostegno della folla fuori dal Campidoglio degli Stati Uniti il ​​6 gennaio sembra riecheggiare le affermazioni di personaggi come i Proud Boys, un gruppo di estrema destra che si oppone al femminismo e crede che gli uomini vengono attaccati dalle élite liberali.

"Possiamo essere sorpresi dal fatto che dopo anni in cui ci è stato detto che sono loro il problema, che la loro mascolinità è il problema, sempre più uomini stanno partendo per un'enclave di ozio, pornografia e videogiochi?" ha detto Hawley.

  • Hawley non ha citato fonti per confermare che gli uomini hanno maggiori probabilità di guardare la pornografia. Tuttavia, lunedì il suo discorso è stato ripubblicato dal Federalista di destra.
  • Hawley, figlio di un banchiere, ha frequentato una scuola privata prima di studiare a Stanford e Yale. Data la sua biografia, è stato ripetutamente sorpreso di rimproverare l'élite e affermare di parlare a nome di tutti gli uomini.

In altre notizie ...


Un fotoreporter appoggia a terra la sua macchina fotografica per protestare contro l'uccisione del collega Cardoso ad Acapulco.
La foto: David Guzman/EPA

  • I giornalisti messicani hanno espresso sgomento dopo che due reporter veterani sono stati attaccati nelle loro case in meno di 24 ore, portando il bilancio delle vittime tra gli operatori dei media a nove quest'anno, già più degli otto morti registrati nel 2020.
  • L'informatore di Facebook Frances Haugen ha lanciato la richiesta più forte a Mark Zuckerberg di dimettersi dalla carica di CEO del suo impero dei social media, affermando che le aziende staranno meglio con un leader che si concentra sulla sicurezza degli utenti.

Statistiche del giorno: quasi 1 repubblicano su 3 afferma che la violenza potrebbe essere necessaria per "salvare" gli Stati Uniti


Monumento alla pace circondato da impalcature sulla facciata occidentale del Campidoglio degli Stati Uniti.
La foto: Michael Reynolds/EPA

Secondo il sondaggio, quasi un terzo dei repubblicani ritiene che la violenza possa essere necessaria per "salvare" gli Stati Uniti. I ricercatori del Public Religion Research Institute senza scopo di lucro hanno scoperto che il 30% dei repubblicani era d'accordo con l'affermazione: "Dal momento che le cose sono andate così lontano, i veri patrioti americani potrebbero dover ricorrere alla violenza per salvare il nostro paese". Tra gli americani che credono che le elezioni del 2020 siano state "rubate" a Donald Trump, il che non è stato il caso, il 39% ritiene che possa essere necessaria la violenza.

Da non perdere: Atto II Sentimenti! Incontra persone che hanno raggiunto il loro apice di forma sportiva - dopo 50 anni


Rich Jones durante la sua corsa mattutina a York. Due anni fa, all'età di 54 anni, era gravemente sovrappeso. Ora è in buona forma ed è diventato più sicuro di sé. "Ha cambiato il modo in cui penso a me stesso".
La foto: Gary Calton/The Guardian

Quale combinazione di fattori fa faticare ad allenarsi in palestra, a diventare un maratoneta o a camminare per pochi chilometri al giorno dopo i 50 anni? La motivazione è dura e le persone sono diverse, ma il fatto che la mortalità ti morda alle calcagna, l'ansia della mezza età e con essa il desiderio di ripensare, insieme al passaggio dalla genitorialità attiva al lavoro a tempo pieno, possono contribuire. A volte l'ansia minore si trasforma gradualmente in un senso di urgenza. "Ho avuto la sensazione che se non avessi fatto qualcosa presto, sarebbe stato troppo tardi", dice Rich Jones.

Monitoraggio del clima: perché gli chef stanno abbandonando gli avocado


Un avocado può richiedere 320 litri d'acqua per crescere.
La foto: mapodile/Getty Images

Da un lato, sono deliziosamente cremosi, versatili e ottimi per Instagram. D'altra parte, hanno un'enorme impronta di carbonio, ciascuno richiede 320 litri di acqua per crescere e "sono così richiesti a livello globale che non sono più accessibili alle popolazioni indigene delle aree in cui sono cresciuti", ha affermato. Thomasina Myers, co-fondatrice della rete messicana ristoranti Wahaca. Ora, come altri chef, Myers ha creato un'alternativa: un piatto vivace e verde a base di guacamole fatto con fagioli, peperoncino verde, lime e coriandolo.

...


Leggi di più qui:

  • Fonte di informazioni: www.theguardian.com (martedì 2 novembre 2021)
  • Autore di origine: Nicola Slawson
  • Direzione della traduzione: inglese > italiano
  • Qualità della traduzione: scarsa (sto imparando a tradurre i testi)
  • Data di pubblicazione della traduzione: novembre 2021


© Copyright
AntonInfo.com | InfoSbor.com